martedì 13 ottobre 2015

Mio figlio dice le parolacce

Lo temevo, un po' come si teme un'interregozione a scuola quando sai di non aver studiato. Lo temevo questo momento da sempre. Temevo il momento in cui mio figlio avesse ripetuto una parolaccia. Mi è sempre apparso come un problema, e temevo sopratutto il non esserne all'altezza. 
È arrivato. 

L'inzio dell'asilo, la frequentazione più assidua del parco giochi ochecavoloneso hanno scatenato questa fase. 
Pietro ha imparato un paio di parolacce, di quelle brutte che non stanno bene nemmeno in bocca di un adulto. E io ci sto male. 
Dopo la prima settimana passata ad indagare da chi le avesse sentite (e non averlo capito), dopo avergli chiesto direttamente senza ovviamente risultato, lo stiamo ignorando come ci è stato consigliato. Ogni volta che le ripete ignoriamo la cosa, ma dentro di me sale un magone. 
So che passerà, ma non sempre è semplice ignorare. 
Voi avete esperienze in merito? Come avete superato questa fase?
A me sinceramente sta mettendo particolarmente alla prova, so che è solo una delle tante fasi che affronteremo durante la crescita dei nostri figli, ma che fatica ^_^
Rà❤️


2 commenti:

  1. Eccomi, presente all'appello!!! Da quando il mio bambino (3 anni compiuti a settembre) ha iniziato a ripetere "cavolo" dopo averlo sentito dalla sottoscritta, adesso la mia imprecazione peggiore è diventata "caspita" o "miseriaccia" se sono proprio arrabbiata. Purtroppo le parolacce scappano a tutti ed è assurdo pensare che i bambini non le sentano. Poi loro hanno un radar particolare, ben sintonizzato su tutto quello che vorremmo tenere il più possibile lontano da loro (e dalle loro orecchie in questo caso). Sinceramente non ho idea di come si possa arginare la cosa. So che tanti consigliano di ignorare certi comportamenti per evitare di dargli importanza, ma io non riesco a far finta di niente, preferisco che il bambino sappia che un certo comportamento (o una certa parola) non è un comportamento da "bambino bravo".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che ancora per un pochino tenteró di ignorare, eventualmente attueró nuove tecniche. Pietro è anche più piccino del tuo e temo davvero di avere l'effetto contrario :(
      Grazie comunque della tua esperienza, ti abbraccio

      Elimina

Lasciami un tuo commento, sono la parte più bella e impreziosiscono il blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica