lunedì 26 ottobre 2015

Che onore crescere con te

Che onore crescere con te figlio mio. 
Non è una novità ma ogni giorno ci regali un motivo in più per pensarlo. 
Questo periodo tra l'altro si sta rivelando più frenetico e pieno del previsto e come sempre si cerca di affrontare tutto al meglio. Cercando di usare e far tesoro di tutte le regole del TETRIS che si hanno a disposizione per far quadrare tutto. 
Ma in tutto questo tu stai crescendo. Noi stiamo crescendo. 
Ed osservarti, accompagnarti e poter insegnarti è un onore che amo avere. 
Mi piace la tua meraviglia nei confronti delle cose semplici. 

Mi piace la tua ammirazione nei nostri confronti e il tuo modo di interagire. 
Mi piace quando ti arrabbi (col senno di poi😁😉) e cerchi di far valere i tuoi pensieri, voleri e desideri. 
Mi piace sentire le tue parole e le tue prime conclusioni logiche. 
Mi piace essere la tua mamma amore mio! 
Photo by Rachele Asnicar 

giovedì 22 ottobre 2015

Recensione: prodotti Hipp biologici

Qualche tempo fa sono stata omaggiata di questi prodotti, sia cosmetici che alimentari del marchio Hipp. 

Gia lo conoscevo ma non direttamente di questi prodotti specifici. 
Sono stata in generale momto soddisfatta di questa linea, ma se volete saperne di più vi lascio al video. 
Perdonate se non è editato perfettamente ma per riuscire a girarlo ho usato l'ipad per non disturbare Pietro che dormiva nella sua camera. 
Fatemi sapere cosa ne pensate e se li conoscete gia! 
Rà 

mercoledì 14 ottobre 2015

Merenda in famiglia con Triangolino

Da quando lavoro e il tempo che trascorriamo tutti e tre insieme è sicuramente diminuito ci impegniamo ancora di più nel trascorrere momenti di qualità. 
Per questo cerchiamo sempre di ritagliarci i nostri momenti tra coccole, giochi. Sarà che nella maggior parte dei casi gli istanti culiniari sono quelli che ci vedono insieme.
Sarà anche che sono dell'idea che pranzare, fare una merenda insieme o preparare una torta faccia subito: famiglia e calore. 
Ma attorno al tavolo e in cucina ci di divertiamo sempre moltissimo.
Così, sopratutto nel weekend, ogni scusa è buona per prepararci qualche merenda da gustarci insieme.
Una torta, un budino o della semplice frutta fresca. Amiamo molto variare sia seguendo le voglie e le ispirazioni del momento che la stagione in corso. 
Ma quella che preferiamo è forse anche la più semplice. 
Delle belle, semplici e sane fette di pane tostate calde, della marmellata e un succo per tutti. 
Se poi il succo in questione è un Triangolino, super divertente e giocoso la merenda si trasforma in un altro momento di gioia e euforia.

I triangolini Valfrutta stanno accompagnando le nostre merende da qualche tempo, e si anche le mie pause lavorative, lo ammetto! 
Sono della giusta quantità per i più piccoli, gustosi e sani. Sicuramente pratici da tenere in borsa e averli a portata di mano anche in caso di bisogno o spuntino estemporaneo.

Ovviamente Pietro non solo ama berli da solo con la loro cannuccia, ma si diverte un sacco a scegliere l'animale raffigurato, ad imitarne i versi e poi a farceli ripetere in coro a me ed il papà. 
Tigre, scoiattolo, pecora o cane sono solo alcuni dei protagonisti possibili. La fantasia con loro non ha limiti. 
Se volete trasformare le vostre merende in momenti di gioco e divertemento non potete non affidarvi ai Triangolini.
Rà 

Galatine: le caramelle

Sapete quando riprovate un gusto che non assaporavate da troppo tempo? E che immediatamente vi riporta alla mente certi ricordi ed emozioni? Ecco, é quello che mi è successo mangiandomi una Galatina

Queste caramelle mi hanno accompagnato durante la mia infanzia. Ci divertivamo a mangiarle dai nonni che le acquistavano solo per noi nipoti, e provavamo sempre ad intascarcene qualcuna in più. Era davvero la storia di "una tira l'altra". (E lo è ancora adesso.)
Queste famose tavolette sono quelle caramelle che si riescono, infatti, a concedere anche ai bambini perché fatte di ingredienti buoni quali: 80% latte, miele, zucchero e yogurt. Sono anche senza glutine e compatibili anche per chi soffre di celiachia o altre intolleranze.
Recentemente le ho fatte assaggiare a Pietro e ovviamente le ha apprezzate come le apprezzavo anche io. Lui le chiama "manne" (non chiedetemi perché...) e gliene concedo una ogni tanto ritenendole permissibile candy.
Ma oltre alla storica caramella, nata nel 1956, ci sono anche delle novitá che hanno sorpreso il mio palato. 
Oggi, infatti, possiamo gustare una nuovissima tavoletta Latte e Fragola che ricorda nel gusto un po' gli smoothies (molto in voga ora), grazie agli aromi naturali utilizzati e ai suoi ingredienti. 
Questo nuovo prodotto oltre che buono, lo hanno reso accattivante anche per la vista colorandolo, di un bel rosa che per noi pink addicted ha già conquistato, senza però l'utilizzo di coloranti artificiali, ma bensì solo l. Gusto e gioco che creano un binomio perfetto.
Ma non solo, anche i formati sono cambiati: oltre al classico "sacchettone" c'é lo stick e da fine settembre è uscito il formato mini.


Io e Pietro siamo già pronti ad una nuova esperienza Lattea e gustosa con Galatine, e voi?  Buzzoole

martedì 13 ottobre 2015

Mio figlio dice le parolacce

Lo temevo, un po' come si teme un'interregozione a scuola quando sai di non aver studiato. Lo temevo questo momento da sempre. Temevo il momento in cui mio figlio avesse ripetuto una parolaccia. Mi è sempre apparso come un problema, e temevo sopratutto il non esserne all'altezza. 
È arrivato. 

L'inzio dell'asilo, la frequentazione più assidua del parco giochi ochecavoloneso hanno scatenato questa fase. 
Pietro ha imparato un paio di parolacce, di quelle brutte che non stanno bene nemmeno in bocca di un adulto. E io ci sto male. 
Dopo la prima settimana passata ad indagare da chi le avesse sentite (e non averlo capito), dopo avergli chiesto direttamente senza ovviamente risultato, lo stiamo ignorando come ci è stato consigliato. Ogni volta che le ripete ignoriamo la cosa, ma dentro di me sale un magone. 
So che passerà, ma non sempre è semplice ignorare. 
Voi avete esperienze in merito? Come avete superato questa fase?
A me sinceramente sta mettendo particolarmente alla prova, so che è solo una delle tante fasi che affronteremo durante la crescita dei nostri figli, ma che fatica ^_^
Rà❤️


giovedì 8 ottobre 2015

Il viaggio da Mamma inizia dalla nutrizione

Mi ricordo ancora il giorno in cui presi appuntamento con il ginecologo dopo aver visto quelle due lineette rosa sul test di gravidanza.
Nel mix di emozioni che provato, c'erano anche molti dubbi, non solo sul dopo, e sul bimbo, ma sulla gravidanza in generale, su questo magico percorso che per nove mesi avrei vissuto in prima persona.
Non ne sapevo tanto, sapevo le cose che tutti sanno. Alcune pure sbagliate. 
Così, tra la miriade di domande che feci al medicoce ne furono parecchie anche sull’alimentazione che reputo essere un tema fondamentale per avere una vita sanaein questo caso, ancora più importante visto che avrebbe giovato non solo a me, ma pure al bimbo.
Scoprii così che tutto sommato ero abbastanza fortunata:  non avevo e non ho vizi (fumo o alcool)che in caso contrario avrei dovuto eliminare. In più , seguivo già un'alimentazione equilibrata e quindi, dovevo solo perfezionarla, per soddisfare al meglio i miei nuovi fabbisogni. Non lo sapevo infatti, ma durante i 9 mesi della gravidanza aumentano le necessità per tante sostanze nutrienti: ferro, acido folico, iodio, vitamine del gruppo B, vitamine A e D. 
Mi è stato inoltre consigliato un integratore, proprio per completare la mia alimentazione che contiene ingredienti che completano la dieta aiutando a soddisfare gli aumentati  nutrizionali di cui il mio organismo necessita durante la gravidanza (e l’allattamento).  Ovviamente, gli integratori aiutano, ma non possono sostituire uno stile di vita sano e, soprattutto, è consigliabile consultare il proprio medico prima di decidere su che integratore puntare. 
Tornata a casa, e fatto tesoro di queste nuove informazioniho iniziato subito ad adottare queste nuove abitudini alimentari.
Nel mio caso, ho iniziato a badare alle mie scelte alimentari solo dopo aver scoperto di essere incinta, ma se mai dovessi ripetere l’esperienza di una seconda gravidanza, inzierei sicuramente a seguire una dieta equilibrata già prima del concepimento, così da preparare il mio corpo in vista dei cambiamenti che lo coinvolgeranno.
A proposito di alimentazioni, per tutte le donne che oggi stanno pensando di avere un bambino o sono in gravidanza o in allattamento, ho scoperto questo magnifico programma nutrizionale offerto da Nestlè MATERNA  e studiato dai nutrizionisti A.I.Nut. Per ricevere il programma nutrizionale personalizzato, basta iscriversi al sito www.nestlebaby.it e rispondere ad alcune semplici domande. Inoltre, per garantire una dieta sana, varia ed equilibrata, i programmi propongono principalmente alimenti di stagione.
Per ogni dubbio durante la dolce attesa, o se state pensando di volere un figlio, vi consiglio comunque di rivolgervi sempre al vostro ginecologo di fiducia che vi darà tutte le indicazioni necessarie. Ma Se volete iniziare a curiosare un po’ su internet, ecco questo è sicuramente un sito con tanti approfondimenti sull’argomento.
E voi? Come vi siete comportate? Avete assunto integratori o modificato la vostra dieta e lo stile di vita? Come vi siete preparate a questa grande avventura?

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica