venerdì 26 giugno 2015

Piccolo Chef e Orso: mille avventture

Qui piano piano stiamo inniziando ad apprezzare i cartoni e i canali per i bambini. Sapete che Pietro non si era mai interessato a questi programmi preferendo musica e youtube in genere.
Invece ultimamente, complice la simpatia del cartone stesso, ha inizato a guardare il famoso cartone "Masha e Orso". Forse perchè anche in lui c'è un po' dello spirito di Masha o forse perchè da quando è uscito l'album Panini dedicato,  Pietro cn suo papà si sono divertiti ad appiccicare tutte le figurine al posto giusto. Forse si è divertito di più il papà ricordandosi di quando lui giocava con album e figurine.
Dal cartone, ma sopratutto dalle vignette  figurine dell'album alla sera o dopo pranzo per il picolino mi ispiro per racontargli piccole storielle divertenti.
"C'era una volta un bimbo di nome Pietro molto allegro e simpatico che adorava guardare la sua mamma cucinare, combinare pentole con i coperchi, mescolare con mestoli e cucchiai e affaccendarsi in cucina per lui e il suo papà. 
Insieme al suo Orso, la osservavano preparare il pranzo e poi la cena. 
Per il bimbo tutte quelle attività sembravano qualcosa di unico, meraviglioso e assolutamente da studiare per imparare e poi imitare.
Pietro era peró anche sbadato e pasticcione. Un po' come la sua eroina del cartone preferito del momento Masha. E il suo Orso, oltre da amico, gli faceva anche da guida; un po' come la sua mamma. 
Non appena la mamma girava l'angolo lui sgattaiolava in cucina, apriva fulmineo i cassettoni contenenti il pentolame e estraeva tutto. Dopo passava ai cassetti dei mestoli e cucchiai e anche li in poche mosse svuotava tutto. 
Una volta che aveva tutto il necessario cercava di rifare le stesse cose viste fare dalla mamma. 
In tutto ció Orso era sempre al suo fianco, aiutandolo o semplicemente sorvegliando il piccolo futuro chef. 
Provava a fare la pastasciutta, il sugo, o una zuppa. Ma quasi sempre finiva a pasticciare con la farina e a riprovare ad impastare. 
Il risutato finale per lui era un vero capolavoro, per la mamma un po' meno anche se da dietro la porta rimaneva imbabolata ad osservare il suo cucciolo ingeniarsi e pasticciare.
Orso cercava sempre di rimediare ai disastri di Pietro, ma non sempre ci riusciva. 
Il momento più bello della giornata era quando Pietro raccontava delle sue avventure culinarie al papà che rientrava dal lavoro, con le correzioni e i dettagli aggiunto da Orso. Ne usciva sempre una storia super divertente. 
È importante avere sempre un amico come Orso accanto che ci osserva e sorveglia ma che riesce ad intervenire al momento opportuno, così la nostra via sarà più sicura e noi avremo una spalla su cui poggiare."
Anche voi vi divertite ad inventare storie, favole simpatice per i vostri bambini? Quali preferiscono? 
Rà <3
[post sponsorizzato]
 

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un tuo commento, sono la parte più bella e impreziosiscono il blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica