giovedì 19 marzo 2015

#Nannanelsuolettino: secondo bilancio

Come anticipato su Facebook qualche giorno fa (se volete seguirmi anche li condivido spesso momenti della nostra quotidianità) è giunto il momento di un secondo bilancio per quanto riguarda la nanna.

Vi avevo parlato di che linea volevo seguire nel momento in cui avremmo deciso di stoppare il co-sleeping, di come avevo fatto vivere il cambiamento a Pietro coinvongendolo in più modi e del primo bilancio dopo le prime settimane dal cambiamento.
Ora è trascorso un'altro mese e le cose stanno procedendo. 
Dopo le prime settimane la routine si stava consolidando sera dopo sera. Le nottate intere senza risvegli iniziavano ad essere maggiori rispetto alle altre, ma tutto sommato anche quest'ultime erano gestibili. Una volta il ciuccio, una volta erano le 5 del mattino e per un altro paio d'ore poteva stare con noi, ce la stavamo cavando. 
Poi torna lui il raffreddore seguito, dopo 4 giorni di intasamento, da bronchite e febbre. Il precipizio.
Ovviamente non ci abbiamo pensato due volte a tenercelo in mezzo durante queste nottate febbricitanti e influenzate. Solo che è stata dura da debellare la tosse e la notte era il momento peggiore. Non lo lasciava riposare battendogli anche per diverse ore.
I giorni nel lettone aumentavano insieme al mio timore di aver compromesso il percorso di cambiamento fatto finora. Da sabato sta meglio e con mio grande stupore e gioia ha ricominciato a dormire serenamente sul suo letto. Non pensavo dopo quasi una settimana di lettone ritornasse naturalmente nella sua cameretta, invece ci ha stupito.
Giustamente il mattino viene a farsi coccolare ma ha ripreso la sua routine. 
L'unica cosa che ogni volta porta l'influenza è la mammite al momento della nanna, così il papà non riesce a farlo addormentare. Dopo quasi una settimana ci stiamo ancora lavorando. Era successo uguale il mese scorso, e ora siamo alle prese con lo stesso meccanismo.
Capita anche ai vostri bimbi di attaccarsi ancora di più a voi mamme dopo un'influenza? 
Questo è il secondo bilancio, cone vedete fatto di alti e bassi ma risolto positivamente. 
Da quando ho iniziato a condividere con voi questa nuova fase di crescita ricevo molti commenti o mail da parte vostra per saperne di più, per raccontarmi le vostre esperienze o stratagemmi (perchè delle volte di quello si parla) e a me ovviamente fa piacere poter dare spunti o piccoli consigli a tutti voi. 
Ma in particolare vorrei lasciarvi una mia considerazionne: affrontate questa fase quando voi genitori siete convinti. Quando siete convinti sia giunto il momento, quando siete convinti del lettino di vostro figlio, quando siete convinti sia arrivato il momento anche per lui. 
Noi ci avevamo provato anche prima ma non eravamo convinti e perció il cambiamento durava il tempo del primo risveglio di Pietro e poi lui finiva nel lettone senza tanti sbattimenti. Non eravamo convinti. 
Fatemi sapere le vostre esperienze e se vi piace questa tipologia di post. 
Rà <3

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un tuo commento, sono la parte più bella e impreziosiscono il blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica