venerdì 25 dicembre 2015

Un Natale da Premium

Noi siamo in fin dei conti dei tradizionalisti e ci piace proprio rispettare certi passaggi, sopratutto trattandosi del periodo più bello dell'anno: il Natale.
Adoriamo stare in famiglia, circondarci di affetti e cari. Fare il cenone e il pranzo e arrivare a sera distrutti dalla giornata. Ed è proprio in quel momento, quando smettiamo i bei abiti da festa e ci impigiamiamo che scatta il momento sacro della tv.
Solo su una cosa non amiamo essere troppo abitudinari, sul cosa vedere in tv. E questo aspetto lo abbiamo risolto con Mediaset Premium
È come avere una libreria multimediale a portata di mano e poter scegliere liberamente cosa vedere. 
Con Premium si possono vedere in anteprima i migliori film d'autore, i più grandi successi o le serie tv più attese ed amate.
Non vedo l'ora di vedere finalmente il 14 gennaio il film 50 sfumature di grigio (per poter dare un mio giudizio) o la nuova stagione di Pretty Little Liars in programmazione nel mese di Marzo).
Ma non solo, ci saranno anche "La teoria del tutto" o Mr. Robot ad attenderci con molta curiosità.
Con le opzioni on demand sono accessibili in qualsiasi momento, quando e come piace a voi.
Noi che amiamo le serie tv, con la categoria Young andiamo sul sicuro. Le ultime novità e tante anteprime sono nostre.
Ora che Pietro inizia a guardare un pochettina di tv saranno momenti anche di relax per tutti e tre da trascorrere insieme in queste serate fredde.
Il bello è proprio che non dobbiamo aspettare i classici tempi canonici della tv classica.
Sempre incluso nell' offerta Premium, Premium Play è il servizio che permette di scegliere on demand tra oltre 8000 titoli sempre disponibili, anche in HD, da vedere anche in mobilità su oltre 400 dispositivi.
Così ogni volta potremmo spaziare tra ció che più ci piace.
Voi siete tradizionalisti? Che abitudini avete? 

mercoledì 23 dicembre 2015

Laevia: percorso per dermatite atopica

Qualche settimana fa postai una foto sui social di questi prodotti specifici per pelle soggette a dermatite atopica. 
E su tutti i social ho avuto il piacere di confrontarmi con tantissime mamme con bambini (o loro stesse) che hanno questo tipo di problema. 

Devo fare una premessa: io e fortunatamente anche Pietro non soffriamo si dermatite atopica. Quando ho iniziato a testare questi prodotti l'ho fatto proprio con questa consapevolezza ma sopratutto perchè sono convinta che i prodotti specifici, come questi, (confermato dall'azienda) siano i migliori per la pelle dei bambini. Infatti, tutta la linea è consigliata anche a chi ha la pelle secca, e mio figlio ultimamente dovuto alla stagione, alle influenze presenta zone più secche. 
Oggi peró non vi voglio dare la mia recensione perchè sono ancora in fase di test. Sicuramente le prime impressioni sono molto positive, ma per una recensione completa voglio attendere un pochino. 
Oggi voglio presentarvi questa azienda, giovane e in pieno sviluppo. Un'azienda che è in continua ricerca di migliorie e innovazione. I prodotti sono privi di parabeni, SLS, SLES, PEG, PPG, profumi, coloranti, alcool, derivati del petrolio e della formaldeide, olii di silicone. Non contengono conservanti artificiali e sono testati per il Nichel. 
È un'azienda con prodotti dal costo contenuto, e per far questo ha deciso di usare solo il canale della vendita online.
Di fondamentale importanza per Laevia è il "percorso in 3 fasi" per trattare la dermatite atopica. 
Questo diffuso problema è una malattia derivante dall'alterazione della berriera cutanea. Non è contagiosa, presenterà periodi in cui si acutizzerà e periodi invece in cui sarà più lieve. 
La prima fase: è reintegrare i sali minerali alla barriera.
La seconda fase: detergere delicatamente la cute. 
La terza fase: ripristinare l'effetto barriera della pelle. 

Suguendo un percorso così studiato quotidianamente è indispensabile per curare la dermatite atopica. La guarigione non è scontata ma la costanza e i prodotti giusti aiutano. 
Se siete curiosi di questi prodotti potete usare entro il 31 gennaio 2015 un codice sconto del 10% su un ordine minimo di 20€.
Il codice sconto è: benesserelaevia
Fatemi sapere le vostre esperienze e cosa ne pensate.

Vi lascio il link del video in cui vi recensisco la linea dei prodotti  http://youtu.be/-poTJLMJ02o
Rachele

sabato 12 dicembre 2015

12 mesi di ricordi ed emozioni con Snapfish

Mi sento risucchiata nel vortice della vita frenetica che quasi non me ne rendo conto e siamo a Natale.
Devo dire però che, nonostante tutto, quest'anno sono abbastanza soddisfatta della mia organizzazione perchè sono quasi a termine della lista regali di natale. Gli altri anni mi trovavo alla vigilia con ancora molti depennare..
Sarà che ho voluto prendermi per tempo, sarà che da qualche anno, seguendo l'esempio di mia mamma, mi scrivo i regali scelti così da non fare doppioni o bis l'anno successivo, o sarà che avevo anche le idee abbastanza chiare ma questo Natale sto riuscendo a scovare il regalo giusto per ciascuno.
Questa premessa per dirvi che ho deciso di farci un regalo anche a noi stessi, per casa nostra.
Un regalo che sarà complemento d'arredo per 12 mesi sulla parete del nostro soggiorno, che ci farà riaffiorare sorrisi e ricordi 365 giorni.
Sto parlando proprio di un calendario, ma un calendario personalizzato che ho creato in poche semplici mosse da me sul sito di Snapfish,
Ho scelto 13 foto (una per la copertina), 13 sfondi, frasi personalizzate da aggiungerci; ho anche inserito le nostre date da ricordare e festeggiare nel 2016 e accuratamente personalizzato il tutto.
Il risultato è stato "WOW"!
Se vi dico che non vedo l'ora arrivi il 1 gennaio per iniziare a girare le pagine sembro proprio banale?
Il sito Snapfish se vi ricordate ve lo avevo consigliato gia in altre occasione, io acquiato abitualmente da loro perchè trovo che la qualità/prezzo loro non sia paragonabile ad altri siti. La vastità di opzioni e personalizzazioni è davvero notevole e la semplicità con qui si possono realizzare i prodotti fotografici è pazzesca.
Sapete che io vivrei di foto, ma sopratutto di ricordi ed emozioni che da esse scaturiscono, e un calendario annuale personalizzato è davvero un connubio perfetto.
Ovviamente è anche un bellissimo regalo per nonni, zii e parenti stretti. Noi lo avevamo scelte il primo natale di Pietro, e i nonni ancora lo conservano con amore. La trovo un'ottima soluzione che mette d'accordo pareri e gusti diversi.
Avete mai realizzato un calendario personalizzato? Cosa ne pensate?
Io in questo caso non ho scattato foto apposite, ma ho preferito usare degli scatti a cui sono particolarmente legate dell'anno appena passato così da rivivere quegli attimi durante il prossimo.
Il primo anno invece usai foto apposite. Quale soluzione vi piace di più?
Rà <3

martedì 8 dicembre 2015

Bimbostore: negozio a misura di genitore

Il percorso di nove mesi che ci conduce al diventare genitori è un periodo particolare sotto tanti punti di vista.
Ci sono sicuramente emozioni, preoccupazioni e gioie. Ma in questi mesi risuonerà spesso anche la parola organizzazione. 
Si dovranno organizzare e decidere diverse cose, tra cui tutto l'occorrente che servirà a voi e al bimbo in arrivo. 
Ricordo come fosse ieri che amavo gironzolare tra i negozi specializzati a curiosare, lasciarmi consigliare e scegliere le cose più adatte a noi. 
Bimbostore, un'azienda giovane e dinamica, specializzata in puericultura puó essere il luogo adatto. Un vero e proprio supermercato dove è possibile trovare una varietà di prodotti, dalle attrezzature pesanti, a quelli più piccoli, dall'abbigliamento (bimbo e premaman) a  quelli alimentari. 
Trovare del personale preparato, pronto a consigliarci in base alle nostre esigenze e con una gamma di prodotti di alta qualità è fondamentale. 
Anche Bimbostore prevede una lista bebè, un ottimo strumento dove i neogenitori sceglono tutto ció di cui hanno bisogno e i parenti e amici che vogliono partecipare alla nascita possono scegliere tra quelli in lista evitando così doppioni, articoli meno utili e non apprezzati. Con la lista bebè si riesce anche a risparmiare! 
Noi non la facemmo la lista, ma tornassi indietro credo proprio che opterei per questa soluzione che semplifica le cose per tutti. 
Bimbostore organizza anche degli incontri periodici tenuti da specialisti nel settore su i principali temi dalla gravidanza al dopo nascita. Un momento importante per prepararsi all'evento con qualche informazione in più. 
Tutto questo rende Bimbostore professionale, preparato, sicuro e vantaggioso per tutte e le frequenti promozioni che offre ai clienti. 
Lo conoscete? Come vi siete trovati?
Rà <3


Buzzoole

venerdì 4 dicembre 2015

[Recensione] Detersivi USE

Qualche tempo fa ho ricevuto una linea di detersivi da provare e recensire. 
Una linea di prodotti di un'azienda italiana specialista nel settore dal 1892 che produce detersivi sia per uso privato che industriale. 
La particolarità dei prodotti USE sta proprio nel come vengono fatti, quali test superano e consa non c'è al loro interno. 
Trovare dei prodotti validi, non nocivi e di ottima qualità sembra sempre un'utopia. Da mamma e donna di casa da quasi due anni e mezzo ne ho gia provati assai, ma devo dire che non avevo ancora trovato il mio prodotto preferito.
Questa linea ha soddisfatto le mie esigenze e nel video vi spiego nel dettaglio il perchè.
Clicca QUI per accedere dirattemente al video.

mercoledì 2 dicembre 2015

La lega del filo d'oro: Adotta un mondo di Sì

Scrivere questo post cercando di non essere troppo banale e "già sentita" si sta rivelando un po' più complesso del previsto.
Sì, perchè sarò sincera parlare di argomenti più delicati, sebbene molto attuali e sopratutto molto importanti non è come raccontarvi di una domenica in famiglia.
Oggi voglio farvi conoscere una "missione" fondamentale per alcuni bambini e per le loro famiglie, ma che ancora non è molto conosciuta.
Vi sto parlando della LEGA DEL FILO D'ORO, un'associazione a sostegno dei bambini affetti da sindromi che portano alla sordociecità e menomazioni psicosensoriali. E' un'associazione che vuole garantire a questi bambini e alle loro famiglie, oltre alla fondamentale assistenza da parte di specialisti per migliorare la loro sistuazione dal punto di vista medico, anche un fondamentale supporto affettivo dato dall'ambiente e dalle sensazioni.
La testimonianze delle mamme che hanno vissuto tali esperienze dimostra quanto il contorno sia di fondamentale importanza per poter ammirare i progressi di questi piccoli giorno dopo giorno.
Ce ne accorgiamo anche noi nelle nostre vite frenetiche quanto un'atmosfera casalinga serena giovi in positivo per tanti aspetti la crescitadei nostri figli. Immaginate tutto questo rapportato durante delle cure/trattamenti anche durature o quotidiane.
Una mamma in una lettera aperta racconta della malattia del proprio bambino, Agostino e del decorso della sua malattia. Di come in otto mesi trascorsi in una struttura ospedaliera il suo cucciolo fosse trattato da malato e di come le cose siano migliorate dopo aver scoperto questa associazione. Il bimbo iniziò a migliorare, a compiere dei progressi giorno dopo giorno. Agostino è affetto dalla sindrome di Charge che comporta gravi problemi alla vista e all'udito accompagnati da altre complicanze respiratorie, cardiache oltre a rallentare la crescita e lo sviluppo cognitivo.
Per lui e la sua mamma Samuela questa associazione è stata la luce dopo un periodo molto difficile.
La Lega del filo d'oro vuole garantire miglioramento e crescita a quanti più bambini possibili, ma come spesso accade ha bisogno di fondi.
Se si vuole si possono donare 10,20 o 30 euro al mese per supportare tutte le inziative della Lega, ed essere parte attiva di questi successi. In questo modo si sotiene la campagna "Adotto un mondo di Sì" che hanno attivato e si potrà garantire ad altri bambini e mamme un sostegno importante.

mercoledì 25 novembre 2015

[VIDEO] I preferiti del periodo MIX

L'altro giorno sono finalmente riuscita a rimettermi dietro la video camera e a filmare un nuovo video.
Era davvero da molto tempo che non vi facevo vedere i prodotti che sto amando nell'ultimo periodo e quindi ne ho approfittato.
Non mi dilungo troppo, trovate tutti i link utili sotto il video stesso.
Fatemi sapere se vi è piaciuto, se ci sono prodotti che amate anche voi e se avete consigli sui prossimi video.
Vi aspetto,
Rà <3

venerdì 20 novembre 2015

Natural Sensation: una coccola serale

Dopo una giornata di lavoro, di asilo e di incombenze rientare a casa e ritrovarci, noi tre è sicuramente il momento migliore, il più carico di energia positiva.
Subito dopo viene la cena, dove finalmente riusciamo a raccontarci, sfamarci e ridere, ma subito dopo viene il bagnetto.
Questa coccola serale è ormai un rituale di relax per Pietro che ama sguazzare nella vasca.
Da qualche tempo stiamo usando questi prodotti della nuova linea Natural Sensation di Chicco, una nuova formulazione che unisce idratazione, detergenza a un dolcissimo profumo da bebè.
L'orsetto sapone poi mi riporta direttamente indietro alla mia infanzia, durante i miei bagnetti dove ero io a giocarci e a farlo galeggiare in mezzo agli altri giochi.

Visto che ormai la stagione fredda si sta facendo sentire e la pelle di Pietro tende ad essere piuttosto secca, cerco sempre di mettergli della crema idratante. Devo farlo alla velocità della luce perchè lui non è mai d'accordo su questo passaggio, e quella di questa linea mi piace proprio perchè si assorbe super veloce e lascia la pelle morbidissima.
Che dire, questa linea mi ha sorpreso davvero. Una formulazione e un prodotto che hanno pienamente soddisfatto le nostre esigenze.
Li conoscete?
Rà <3

venerdì 13 novembre 2015

Masha e Orso su Infinity

Ogni mattina mi alzo e so che devo correre, si tipo la gazzella in Africa.
Devo riuscire a far colazione, lavarmi, sistemarmi, vestirmi, truccarmi prima che Pietro apra gli occhi, se no è la fine. 
Capita spesso peró che lui nel mentre in cui io sto inzuppando il primo biscotto mi chiami e interrompa il mio momento idilliaco della giornata. E li si complicano gli ingranaggi.
Quindi interrompo tutto e lo vado ad  alzare sperando che in quel frangente stiano trasmettendo uno dei pochi cartoni che lui si guarda. (Sapete che non ama la tv ma in certi casi lo distrae per un pochino). Tra i pochi programmi che guarda e si è appassionato c'è Masha e Orso, la piccola bimba combina guai con il suo Orso simpaticone. Ma ovviamente nel momento in cui io avrei bisogno di loro, in tv non passano. Con il risultato di avere un nanetto appena sveglio, da intrattenere e tutte le cose (più quelle relative a Pietro) da fare entro le 8:15! Mission impossible mi fa un baffo.
Ho scoperto peró che c'è una soluzione a questo inconveniente: si chiama Infinity.

Un servizio on demand che ti fa vedere la tv che vuoi, quando vuoi e dove vuoi. Non ci saranno più momenti di panico se non passa il cartone o se non riusciamo a vederci un programma che piace a noi. 
Per due mesi si ha la possibilità di provare gratuitamente questo servizi, comodo, facile e innovativo. Si possono anche scaricare comodamente gli episodi su pc, tablet...per poterli guardare anche in giro , anche senza connessione. Lo trovo davvbero un'ottima soluzione emche ci salverebbe in tante situazioni. 
La possibilità di provare Onfinity per due mesi gratis è davvero un'offerta strepitosa e da non lasciarci scappare. 
La conoscevate gia? 
Anche voi vi ritrovate nel nostro siparietto descritto sopra? Come risolvete tutti gli inghippi? 
Rà 

mercoledì 11 novembre 2015

Brother mi organizza la vita

Sono sempre stata una disordinata, più per pigrizia. Partivo sempre con i migliori propositi ma poi via via mi facevo prendere la mano e il disordine prevaleva.
Da quando sono mamma, in modo naturale, questo mio essere disordinata, per forza di cose, l'ho ridimensionato e sono migliorata su questo fronte.
Anche perchè se non dó l'esempio al signorino sarebbe un vero caos.
Devo anche ammettere che la convivenza con Marco che è super preciso e amante dell'ordine ha influito sicuramente.
Quindi ogni cosa ha un suo posto, ogni posto ha il suo perchè e segue una logica.
A volte (leggi spesso) riorganizzo e modifico l'ordine cercando sempre soluzioni migliori. Un ottimo metodo è quello di usare scatole, scomparti, cassetti e raccoglitori.
Per distinguerli e ottimizzare ancora meglio etichetto tutto. 

A scuola etichettavo libri, quaderni e accessori; oggi etichetto scatole dei giochi, cassetti del disegno o scatole makeup.
Credo sia un modo per educare all'ordine anche Pietro, facendogli riconoscere l'etichetta giusta dove riporre il gioco/oggetto in questione.
Oltre ad essere uno stimolo davvero efficace per essere ordinati ed essere anche spronati a mantenerlo l'ordine, che è forse la parte più difficile!
Con Brother io ho risolto molti miei problemi e reso divertenti le etichette distintive.
Grazie a questa nuova etichettatrice con pochi e semplici gesti creo sticker velocemnte e al bisogno. La stampa in diretta è uno tra i lati che preferisco.
Mi diverto a crearne sempre di nuove e utili decorandole con immagini e font diversi. 

Ho scelto un tema per i giochi, uno per i colori e un'altro ancora per i documenti di famiglia.
Ha una tastiera completa e un menù molto intuitivo fin dal primo utilizzo.
Oltre ad essere pratica e compatta, l'etichettatrice è davvero un oggetto che noi supermamme dovremmo avere per organizzarci meglio la vita.

Io solo così riesco a soffocare il mio istinto di disordine e tenere sotto controllo la situazione. E voi che soluzioni usate?
Post realizzato in collaborazione con BloggerItalia.
BROTHER- MASSIVE WRITING

mercoledì 4 novembre 2015

#perilmiobimbo: un concorso Ricco

Care mamme e papà oggi scrivo proprio a voi. Che siate neomamme, future mamme o mamme (vedi anche papà) gia consolidate credo che possa essere di vostro interesse.
Io quando ho tempo e/o occasione amo follemente scovare concorsi e tentare la fortuna. Mi dico sempre che non ne perdo nulla! 
Oggi voglio proprio condividere con voi una magnifica possibilità di vincere straordinari premi per voi e i vostri cuccioli. 
Sto parlando dell' ormai noto concorso Perilmiobimbo, giunto alla sua sesta edizione che mette in palio fantastici premi dedicati alle varie fasce d'età e quindi di esigenze. 

Supportato da brand di certo livello come Napisan, Trentino, Le Bebè... Coinvolge con i suoi premi tanti tipi di famiglia. 
Partecipare è semplicissimo, è necessario collegarsi a questo link http://bzle.eu/perilmiobimbo-328-au/UZNEI8QTBCLK7SCG6PTH e registrarsi inserendo i dati. 
Ci sono diversi modi di partecipare al concorso, lasciando semplicemente un numero di cellulare o inserendo anche altri dati. 
I premi previsti sono davvero belli e anche utili. Buoni spesa, fornitura di pannolini, una vacanza in Trentino e molto altro vi aspettano. 
Partecipare è semplice, non costa nulla e tentare la fortuna potrebbe rivelarsi una bella sorpresa. 
Io partecipo e voi?
img src="https://buzzoole.com/track-img.php?code=UZNEI8QTBCLK7SCG6PTH" alt="Buzzoole" />

lunedì 26 ottobre 2015

Che onore crescere con te

Che onore crescere con te figlio mio. 
Non è una novità ma ogni giorno ci regali un motivo in più per pensarlo. 
Questo periodo tra l'altro si sta rivelando più frenetico e pieno del previsto e come sempre si cerca di affrontare tutto al meglio. Cercando di usare e far tesoro di tutte le regole del TETRIS che si hanno a disposizione per far quadrare tutto. 
Ma in tutto questo tu stai crescendo. Noi stiamo crescendo. 
Ed osservarti, accompagnarti e poter insegnarti è un onore che amo avere. 
Mi piace la tua meraviglia nei confronti delle cose semplici. 

Mi piace la tua ammirazione nei nostri confronti e il tuo modo di interagire. 
Mi piace quando ti arrabbi (col senno di poi😁😉) e cerchi di far valere i tuoi pensieri, voleri e desideri. 
Mi piace sentire le tue parole e le tue prime conclusioni logiche. 
Mi piace essere la tua mamma amore mio! 
Photo by Rachele Asnicar 

giovedì 22 ottobre 2015

Recensione: prodotti Hipp biologici

Qualche tempo fa sono stata omaggiata di questi prodotti, sia cosmetici che alimentari del marchio Hipp. 

Gia lo conoscevo ma non direttamente di questi prodotti specifici. 
Sono stata in generale momto soddisfatta di questa linea, ma se volete saperne di più vi lascio al video. 
Perdonate se non è editato perfettamente ma per riuscire a girarlo ho usato l'ipad per non disturbare Pietro che dormiva nella sua camera. 
Fatemi sapere cosa ne pensate e se li conoscete gia! 
Rà 

mercoledì 14 ottobre 2015

Merenda in famiglia con Triangolino

Da quando lavoro e il tempo che trascorriamo tutti e tre insieme è sicuramente diminuito ci impegniamo ancora di più nel trascorrere momenti di qualità. 
Per questo cerchiamo sempre di ritagliarci i nostri momenti tra coccole, giochi. Sarà che nella maggior parte dei casi gli istanti culiniari sono quelli che ci vedono insieme.
Sarà anche che sono dell'idea che pranzare, fare una merenda insieme o preparare una torta faccia subito: famiglia e calore. 
Ma attorno al tavolo e in cucina ci di divertiamo sempre moltissimo.
Così, sopratutto nel weekend, ogni scusa è buona per prepararci qualche merenda da gustarci insieme.
Una torta, un budino o della semplice frutta fresca. Amiamo molto variare sia seguendo le voglie e le ispirazioni del momento che la stagione in corso. 
Ma quella che preferiamo è forse anche la più semplice. 
Delle belle, semplici e sane fette di pane tostate calde, della marmellata e un succo per tutti. 
Se poi il succo in questione è un Triangolino, super divertente e giocoso la merenda si trasforma in un altro momento di gioia e euforia.

I triangolini Valfrutta stanno accompagnando le nostre merende da qualche tempo, e si anche le mie pause lavorative, lo ammetto! 
Sono della giusta quantità per i più piccoli, gustosi e sani. Sicuramente pratici da tenere in borsa e averli a portata di mano anche in caso di bisogno o spuntino estemporaneo.

Ovviamente Pietro non solo ama berli da solo con la loro cannuccia, ma si diverte un sacco a scegliere l'animale raffigurato, ad imitarne i versi e poi a farceli ripetere in coro a me ed il papà. 
Tigre, scoiattolo, pecora o cane sono solo alcuni dei protagonisti possibili. La fantasia con loro non ha limiti. 
Se volete trasformare le vostre merende in momenti di gioco e divertemento non potete non affidarvi ai Triangolini.
Rà 

Galatine: le caramelle

Sapete quando riprovate un gusto che non assaporavate da troppo tempo? E che immediatamente vi riporta alla mente certi ricordi ed emozioni? Ecco, é quello che mi è successo mangiandomi una Galatina

Queste caramelle mi hanno accompagnato durante la mia infanzia. Ci divertivamo a mangiarle dai nonni che le acquistavano solo per noi nipoti, e provavamo sempre ad intascarcene qualcuna in più. Era davvero la storia di "una tira l'altra". (E lo è ancora adesso.)
Queste famose tavolette sono quelle caramelle che si riescono, infatti, a concedere anche ai bambini perché fatte di ingredienti buoni quali: 80% latte, miele, zucchero e yogurt. Sono anche senza glutine e compatibili anche per chi soffre di celiachia o altre intolleranze.
Recentemente le ho fatte assaggiare a Pietro e ovviamente le ha apprezzate come le apprezzavo anche io. Lui le chiama "manne" (non chiedetemi perché...) e gliene concedo una ogni tanto ritenendole permissibile candy.
Ma oltre alla storica caramella, nata nel 1956, ci sono anche delle novitá che hanno sorpreso il mio palato. 
Oggi, infatti, possiamo gustare una nuovissima tavoletta Latte e Fragola che ricorda nel gusto un po' gli smoothies (molto in voga ora), grazie agli aromi naturali utilizzati e ai suoi ingredienti. 
Questo nuovo prodotto oltre che buono, lo hanno reso accattivante anche per la vista colorandolo, di un bel rosa che per noi pink addicted ha già conquistato, senza però l'utilizzo di coloranti artificiali, ma bensì solo l. Gusto e gioco che creano un binomio perfetto.
Ma non solo, anche i formati sono cambiati: oltre al classico "sacchettone" c'é lo stick e da fine settembre è uscito il formato mini.


Io e Pietro siamo già pronti ad una nuova esperienza Lattea e gustosa con Galatine, e voi?  Buzzoole

martedì 13 ottobre 2015

Mio figlio dice le parolacce

Lo temevo, un po' come si teme un'interregozione a scuola quando sai di non aver studiato. Lo temevo questo momento da sempre. Temevo il momento in cui mio figlio avesse ripetuto una parolaccia. Mi è sempre apparso come un problema, e temevo sopratutto il non esserne all'altezza. 
È arrivato. 

L'inzio dell'asilo, la frequentazione più assidua del parco giochi ochecavoloneso hanno scatenato questa fase. 
Pietro ha imparato un paio di parolacce, di quelle brutte che non stanno bene nemmeno in bocca di un adulto. E io ci sto male. 
Dopo la prima settimana passata ad indagare da chi le avesse sentite (e non averlo capito), dopo avergli chiesto direttamente senza ovviamente risultato, lo stiamo ignorando come ci è stato consigliato. Ogni volta che le ripete ignoriamo la cosa, ma dentro di me sale un magone. 
So che passerà, ma non sempre è semplice ignorare. 
Voi avete esperienze in merito? Come avete superato questa fase?
A me sinceramente sta mettendo particolarmente alla prova, so che è solo una delle tante fasi che affronteremo durante la crescita dei nostri figli, ma che fatica ^_^
Rà❤️


giovedì 8 ottobre 2015

Il viaggio da Mamma inizia dalla nutrizione

Mi ricordo ancora il giorno in cui presi appuntamento con il ginecologo dopo aver visto quelle due lineette rosa sul test di gravidanza.
Nel mix di emozioni che provato, c'erano anche molti dubbi, non solo sul dopo, e sul bimbo, ma sulla gravidanza in generale, su questo magico percorso che per nove mesi avrei vissuto in prima persona.
Non ne sapevo tanto, sapevo le cose che tutti sanno. Alcune pure sbagliate. 
Così, tra la miriade di domande che feci al medicoce ne furono parecchie anche sull’alimentazione che reputo essere un tema fondamentale per avere una vita sanaein questo caso, ancora più importante visto che avrebbe giovato non solo a me, ma pure al bimbo.
Scoprii così che tutto sommato ero abbastanza fortunata:  non avevo e non ho vizi (fumo o alcool)che in caso contrario avrei dovuto eliminare. In più , seguivo già un'alimentazione equilibrata e quindi, dovevo solo perfezionarla, per soddisfare al meglio i miei nuovi fabbisogni. Non lo sapevo infatti, ma durante i 9 mesi della gravidanza aumentano le necessità per tante sostanze nutrienti: ferro, acido folico, iodio, vitamine del gruppo B, vitamine A e D. 
Mi è stato inoltre consigliato un integratore, proprio per completare la mia alimentazione che contiene ingredienti che completano la dieta aiutando a soddisfare gli aumentati  nutrizionali di cui il mio organismo necessita durante la gravidanza (e l’allattamento).  Ovviamente, gli integratori aiutano, ma non possono sostituire uno stile di vita sano e, soprattutto, è consigliabile consultare il proprio medico prima di decidere su che integratore puntare. 
Tornata a casa, e fatto tesoro di queste nuove informazioniho iniziato subito ad adottare queste nuove abitudini alimentari.
Nel mio caso, ho iniziato a badare alle mie scelte alimentari solo dopo aver scoperto di essere incinta, ma se mai dovessi ripetere l’esperienza di una seconda gravidanza, inzierei sicuramente a seguire una dieta equilibrata già prima del concepimento, così da preparare il mio corpo in vista dei cambiamenti che lo coinvolgeranno.
A proposito di alimentazioni, per tutte le donne che oggi stanno pensando di avere un bambino o sono in gravidanza o in allattamento, ho scoperto questo magnifico programma nutrizionale offerto da Nestlè MATERNA  e studiato dai nutrizionisti A.I.Nut. Per ricevere il programma nutrizionale personalizzato, basta iscriversi al sito www.nestlebaby.it e rispondere ad alcune semplici domande. Inoltre, per garantire una dieta sana, varia ed equilibrata, i programmi propongono principalmente alimenti di stagione.
Per ogni dubbio durante la dolce attesa, o se state pensando di volere un figlio, vi consiglio comunque di rivolgervi sempre al vostro ginecologo di fiducia che vi darà tutte le indicazioni necessarie. Ma Se volete iniziare a curiosare un po’ su internet, ecco questo è sicuramente un sito con tanti approfondimenti sull’argomento.
E voi? Come vi siete comportate? Avete assunto integratori o modificato la vostra dieta e lo stile di vita? Come vi siete preparate a questa grande avventura?

lunedì 28 settembre 2015

Rose del deserto ~ Corn flakes biscuits

Ieri pomeriggio mi sono dilettata in cucina tra farina, zucchero e burro. Si molto in "autunno style".
Ho voluto preparare dei biscotti che adoro, e che era veramente da tantissimo tempo che non mangiavo. 

Sono dei biscotti molto semplici, perfetti da preparare insieme ai nostri bimbi e dal gusto super. 

INGREDIENTI: 
180 gr di burro
150 gr di zucchero
100 gr di fecola di patate
200 gr di farina 00 
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale 
Vanillina (facoltativo) 
200 gr di mandorle (facoltative)
Corn flakes q.b. 

PROCEDIMENTO: 
Io di solito sbato le due uova con lo zucchero e unisco questi alle farine. Faccio ammorbidire il burro al microonde (per far prima) e metto gli ultimi ingredienti. 
Dovrebbe risultare un composto morbido, ne troppo denso ne troppo liquido. Se lo vedete troppo asciutto potete aggiungere qualche goccia di latte. 
A questo punto inizia il divertimento e qui vi potete far aiutare dai vostri bimbi. 

Versate i corn flakes in una ciotolae con due cucchiai fateci cadere poco alla volta delle "palline" di impasto e poi ricopritele con altri corn flakes e posizionateli abbastanza larghi in un testo foderato dalla carta forno. 

Una volta fatti tutti infornate per 12-15 minuti a 180 gradi (preriscaldato). 

Quindi spolverizzateli con lo zucchero a velo e gustateli in compagnia. 
Se li fate taggatemi nelle vostro foto o raccontatemi se vi sono piaciuti. 
Qui li stanno divorando, Pietro compreso! 
Rà <3

domenica 27 settembre 2015

Storia di un video

Mi ero presa il tempo per registarre un video lo scorso lunedì ripromettendomi che durante la nanna di Pietro, nel mio pomeriggio libero, mi sarei messa a montarlo e quindi condividerlo con voi.
Ma durante quella nanna ho lavato i piatti, ressattato la camera e riposato gli occhi dieci minuti. Poi Pietro si è svegliato, poi è arrivata mia mamma e del computer non me ne ricordai più.
Contate anche che quel pomeriggio l'ho dedicato allo shopping, di quello bello fatto con mamma e figlio, si caotico ma bello. alla sera ho voluto attorniarmi di affetto con amiche care a cena, e del video non ebbi più memoria.
Decido che avrei ripreso il video nel weekend.
Ecco, arriviamo a domenica sera, dopo aver messo a nanna il nano, dopo aver messo in infusione una tisana (una nuova che mi piace moltissimo) e avere l'uomo alfa a fianco intento a guardarsi il calcio. Dicevo, mi metto a montare il video, lo importo nel pc, e poi dal pc al programma di montaggio (uso Pinnacle). Inizia il buffering e li... DA DA DANNN...
mi accorgo che la clip è cortissima e che non avevo regsitrato il video...........
STUPIDA RA!
Ma si può???
non mi resta che terminare la mia tisana e infilarmi a letto.
Ditemi che sono recuperabile, fatemi sentire meno "sola" in queste sfighe sfortune.
Vi auguro un buon inizio settimana, e oggi cercherò di registrare più di un video recuperando un pochino il tempo perso.
coleichenonpremeREC

lunedì 21 settembre 2015

Cambiamenti, nuove routine e novità: reazione dei figli

Questo è un post anche volevo scrivere da settimane, ma a causa di ció che dice il titolo ci riesco solo ora. 
Spesso mi viene chiesto (qui su internet ma anche nella vita di tutti i giorni) cone ha reagito Pietro al cambiamento del mio nuovo lavoro, del suo nuovo nido e della nuove routine che abbiamo acquisito in casa. 
E io ogni volta penso che è avvenuto tutto abbastanza naturale, che siamo fortunati nella gestione dei suoi bisogni anche grazie ai nonni e che tuttosommato siamo riusciti subito a far incastrare le cose. 
Detto questo lui ha reagito bene, anzi dire "reagito" quasi stona perchè per lui nonostante la mia mancanza ha seguito i suoi ritmi tra asilo e nonni. 
Forse l'averlo iscritto al nido gia l'anno prima (nonostante ci andasse solo qualche mattina a settimana) a sicuramente influito positivamente e il fatto che con i nonni si trova bene e tra tutti e i quattro nonni se lo gestiscono a turno riesce a goderseli alla grande. 
Insomma tutte queste prenesse per dirvi che la preoccupazione era più nostra, perchè lui è stato super. 
A dir la verità io ero più preoccupata per il nuovo nido, per il cambiamento di ambiente, maestra e compagni. Ma anche in questo caso mi ha stupito, si è subito affezionato alla sua maestra che nomina spesso anche a casa e gli ambienti li conosce gia tutti, come glia ltei bimbi che gia erano inseriti. 
Se proprio vogliamo puntualizzare una sua reazione è stato ed è l'attaccamento al ciuccio
Lui gia lo usava spesso, sopratutto per dormire. Ora è abbastanza onnipresente durante le sue attività. Spero che piano piano riusciremo a diminuire il suo utilizzo, ma per ora sinceramente non lo vedo ancora un bisogno di prima importanza.
Concludendo, direi che ancora una volta ero più io quella preoccupata, e in attesa di una sua ribellione alle novità e invece mi ritrovo ad osservarlo crescere con gli occhi a cuoricino e a ripetermi quanto siamo fortunati. 
Se vi va raccontatemi la vostra esperienza, e le reazioni dei vostri bimbi. 
Rà <3

venerdì 11 settembre 2015

Regali di compleanno di Pietro -VIDEO

Come vi anticipavo nell'ultimo past-video suo dettagli della festa a temo Lego che ho organizzato per Pietro, ho registrato anche il video sui regali che ha ricevuto.
Sono sia giocattoli che abbigliamento e pensavo fosse carino farveli vedere. 
Spero che anche questo video riesca a tenervi compagnia.

mercoledì 9 settembre 2015

LEGO'S PARTY : Il video dell'allestimento

Come vi avevo anticipato, ho messo online il video dove vi racconto della festa e degli allestimenti.
Io anche quest'anno mi sono divertita a realizzare una festicciola a tema, nulla di troppo complicato s'intende, ma comunque carino.
Non mi dilunghero' in questo post, vi lascio direttamente al video e aspetto i vostri commenti e perchè no consigli.
Rà <3

giovedì 3 settembre 2015

#BACKTOSCHOOL con Kiabi

Dopo il compleanno di Pietro arriva settembre e con la sua festa ci sembra un po' di salutare anche l'estate e le serate calde passate tra un gelato e una cena in compagnia.
Infatti settembre da sempre segna il passaggio verso nuovi inizi, rientri e riorganizzazione.
Una volta avrei trascorso i primi giorni di settembre a preparare i nuovi quaderni, il diario e gli accessori per la scuola; oggi invece affronto questo mese sempre con lo spirito di ricominciare qualcosa ma da altri punti di vista.
Quest'anno per noi, infatti, settembre sarà importante per l'inizio del nuovo nido di pietro che inizierà la prossima settimana, ma sarà anche di riorganizzazione per riuscire a far combaciare gli orari di tutta la famiglia.
E non so voi, ma io già dalla metà di agosto inizio a girovagare tra i negozi per rifornire gli armadi, sopratutto quello di Pietro per la nuova stagione ( e si ok, anche il mio!).
Sapete che per Pietro amo scegliere capi comodi, casual e moderni, ma sopratutto non amo spenderci cifre allucinanti visto la loro durata (sti figli crescono come funghi).
Sapete anche, se avete visto qualche mio video haul QUI, che opto molto spesso per Kiabi.
Lo trovo un negozio completo, visto che che tiene tante linee abbigliamento dal neonato alle taglie per noi adulti e anche qualche accessorio casa. Io cel'ho abbastanza vicino a casa ma ha anche il comodossimo shop online.

Ho sempre apprezzato la sua qualità-prezzo sui prodotti, e la sua linea moderna e alla moda dei capi.
E proprio Kiabi, che ci sonosce bene a noi mamme, ci propone la campagna BACK TO SCHOOL con un'ampia scelta di look e outfit completi per grandi e piccini per meno di 15 euro.
Sempre in vista del rientro Kiabi ha creato dei grembiuli dedicati ai personaggi più amati dai bambini come Frozen, Violetta, Spiderman...
Inoltre, se si acquistano due grembiuli si riceve anche un omaggio, per unire il rientro a qualcosa di piacevole, un' entrata gratuita al MONDOPARCHI.
Io ho già fatto man bassa, ma non escludo un'altra piccola tappa nelle prossime settimane per scovare qualche altra occasione, e voi? Siete pronte al rientro?
Rà <3

martedì 1 settembre 2015

Festa di compleanno tema LEGO

Eccomi qui anche quest'anno a scrivere questo post, a raccontarvi del secondo compleanno del nostro piccolo campione e della festa che (anche quest'anno) mi sono dilettata a preparagli.
Incomincerei con il dire che quest'anno ho lavorato e me lo sono goduta a tratti durante la giornata e poi la sera con i nonni e gli zii di Pietro. Vederlo esaltato nello scartare i regali mi ha riportato alla mia infanzia e mi ha emozionato allo stesso tempo. Vederlo saltellare di gioia nello scoprire una casetta da giardino tutta per lui, o cantere al microfono come una star vissuta è stato divertentissimo.
Ma come l'anno scorso anche quest'anno abbiamo poi replicato la festa con gli amici nostri e suoi la domenica.
L'anno scorso avevo scelto il tema della festa e fu il colore verde QUI
Quest'anno invece ho scelto il tema Lego, un po' perchè è uno dei suoi giochi preferiti e un po' perchè sono stata "aiutata" da Pinterest e le sue magnifiche idee ed ispirazioni.
Vi sto prepararndo un video su come ho preparato a livello pratico le decorazioni.
Ovviamente anche quest'anno il tema ha coinvolto tutto dall'invito, al tavolo, al photobooth e alcuni hanno anche impacchettato dei regali con la carta a tema.
Mi sono arrangiata anche in questo caso nella preparazione, tranne che di una cosa, forse una delle più importanti: la torta.
Ebbene si, quest'anno anche la torta l'abbiamo voluta decorata e la nostra Fiorella ci ha stupito con la sua arte.



 Volevo quindi, dopo la carrellata di foto, ringraziare tutti di cuore. In particolare i bambini della festa che hanno animato il pomeriggio, Fiorella per il suo capolavoro, i nonni per il supporto e Pietro per tutto quello che ci continua a dare!
Non appena carichererò il video sugli allestimenti ve lo condivido anche qui, aspetto i vostri commenti e suggerimenti per l'anno prossimo.
Rà <3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica