mercoledì 12 febbraio 2014

Scelta della macchina da cucire

Oggi voglio raccontarvi come ho scelto la mia macchina da cucire. Voglio, però, premettere che questo post non è una guida alla scelta della macchina da cucire fatta da una esperta in materia che sa consigliarvi in base a anni e anni di esperienza. Ma siccome ho ricevuto qualche mail che mi chiedevano delucidazioni ho pensato fosse utile anche per altri sapere su che basi io ho scelto la macchina.
Prima di tutto la mia macchina è una Necchi 565 Insight. Non è una macchina di fascia altissima ma nemmeno di quella da supermercato, per intenderci. Viene, infatti, considerata una macchina di livello medio-alto, e completa per le sue funzioni.
Devo essere sincera, all'inizio ero molto orientata sull'acquisto di una macchina da supermercato per il semplice motivo che non volevo spendere tanto in quanto non sapevo bene che utilizzo ne avrei fatto.  Sapevo solo che il mondo del cucito, di creare con della stoffa cose carine mi affascinava particolarmente, ma nulla ti tecnico/pratico...fosse un fuoco di paglia spendere delle cifre enormi non ne sarebbe valsa la pena.
Per prima cosa iniziato ad informarmi sui vari corsi di cucito che tengono dalle mie parti, spiegando appunto di essere principiante livello "sotto-zero" e chiedendo anche a loro alcuni consigli sulla macchina che poteva fare al caso mio.
Poi spulciando in internet mi sono imbattutta sul forum Let's sew dove ho trovato parecchi spunti e consigli utili.
Quando le mie idee iniziavano a chiarirsi mi sono recata nel rivenditore di macchine per cucire che conosco e ho chiesto dei pareri su tre o quattro macchine che avevo adocchiato. Li ovviamente oltre alle spiegazioni mi hanno anche fatto vedere la macchina costosissima (bellissima eh! ma costosissima). Tornatata a casa, raccolte tutti i pareri mi sono decisa e alla fine (visto la convenienza del prezzo)io l'ho acquistata in internet.
Ora non sto frequentando il corso di cucito (come mìvi avevo detto tempo fa, perchè alla fine me l'hanno sconsigliato, invitandomi invece (per ora) a sperimentare da me e solo quando avrò preso un po' di mano allora potrò frequentare un corso specializzato (di taglio-cucito, pacthwork...).
Quindi il consiglio che vi do io è che se siete come me delle principianti valutate bene l'uso che vorrete farne, se è solo per fare l'orlo ai pantaloni o se è anche per creare qualcosina di più sfizioso. Valutate le vostre possibilità economiche e se vedete un modello costoso che però pensate possa fare al caso vostro valutate internet. Esistono molti negozi online specializzati nella vendita di soli prodotti per cucito.
Se invece avete già in casa una macchina da cucire (anche vecchia) che funziona, provate con quella e rimandate all'acquisto solo quando sarete un pochino più esperte e le vostre idee saranno più chiare sul tipo, le funzioni e anche la marca che cercate.

Se avete altre domande in merito non esitate a chiedermi,
Rà <3

10 commenti:

  1. Ciao Rà! E' un po' che ti leggo, ma non credo di averti ancora commentata...
    Ne approfitto per farti i complimenti per il tuo blog, è molto carino e allegro :)

    Io sto utilizzando da anni una Singer degli anni 70, arancione e gialla a fiorelloni, fantastica. Sarebbe "da viaggio" e questa cosa mi fa molto ridere perchè pesa una tonnellata.

    Mia nonna me l'ha data perchè lei ne ha più di una e "finchè va..."
    Appunto, finchè va me la tengo stretta. Anche perchè io non è che sia molto più in là del livello sotto-zero. Ho visto le foto del bisquitquilt su instagram (lì mi trovi col nick Zampirone), bellissimo! Non sapevo nemmeno che esistesse quella tecnica.

    Adesso mi hai fatto venire una voglia di provare...
    Buon taglio e cucito! A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara, i commenti come il tuo sono quelli che mi rallegrano la giornata e mi fanno stampare in faccia un bel sorriso (ebete eh). Grazie mille per i tuoi complimenti e son felice tu abbia deciso di lasciare una tua traccia qui <3
      Cmq fai benissimo a tenertela stretta che almeno hai una base su cui partire e una nonna a cui chidere presumo... Si hai visto? beh vado a rilento perchè il tempo per creare è quel che è ma mi sta piacendo come viene. Quando lo finirò gli dedicherò sicuramente un post. Anche io ho conosciuto questa tecnica da pochissimo e grazie a Instagram. Dai che magari poi lo crei anche tu un trapuntino così. Un abbraccio <3e a presto eh? <3

      Elimina
  2. 6 una guru in ogni campo.........

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mah una guru non credo, mi piace cimentarmi in diverse attività :)

      Elimina
  3. Ciao. Brava brava, io invece mi sono fatta prestare la macchina da cucire da una mia vicina di casa e, neofita come te, prova e riprova ho iniziato a cucire, ma le mie opere le hai già viste. Ora però sono curiosissima di vedere le tue di creazioni. Fammi sapere!!! Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh hai fatto benissimo a fartela prestare :) io purtroppo ho quasi solo vicini maschi e single ihihihi! certamento ti farò vedere ciò che uscirà <3 presto eh? un abbraccio <3

      Elimina
  4. ciao, come ti trovi con la 565? anch'io vorrei prenderla, mi fido della Necchi\Vigorelli, pensavo anche io di prendere una cosa da supermercato ma non vale la pena con le offerte che ci sono, meglio mettere via qualche soldino e prendere direttamente un modello efficiente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao :) guarda io dopo 5 mesi e qualche esperimento te la posso solo che consigliare, per fare qualche lavoro anche grosso (vedi il post sul biscuit quilt) è davvera ottima!

      Elimina
    2. grazie per la risposta :) !!
      a presto

      Elimina

Lasciami un tuo commento, sono la parte più bella e impreziosiscono il blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica