domenica 15 settembre 2013

Collaborazione con Tigex: prima parte

Dopo quasi tre settimane dalla nascita di Scric', finalmente riesco a parlarvi di alcuni dei prodotti che ho potuto testare della linea allattamento di Tigex.
Nel post che avevo pubblicato qualche settimana fa vi avevo introdotto l'azienda e l'iniziativa che aveva intrapreso. Oggi invece voglio darvi la mia opinione sui loro prodotti.

Non posso ancora parlarvi di tutti i prodotti che mi hanno inviato perchè alcuni non li ho ancora utilizzati, ma ci tenevo aggiornarvi su quelli che già ho utilizzato.

I prodotti che mi hanno inviato sono stati:
  1. coppette assorbilatte usa e getta
  2. coppette assorbilatte in cotone (lavabili)
  3. tiralatte elettrico con biberon
  4. contenitori per conservare il latte
  5. paracapezzoli in silicone (con astucio contenitore)
  6. conchiglie recupera latte
  7. vasino
Per quanto riguarda le coppette assorbilatte usa e getta ottime per la loro grandezza (maggiore rispetto ad altre marche), per la loro assorbenza, per la loro striscia adesiva (stanno ben adesi al reggiseno) e pure per la facilità nell'aprire le monoconfezioni (alcune confezioni di altre marche le ho trovate veramente scomode da aprire quando avevo un pò di fretta!). La loro forma anatomica extra sottile aderisce perfettamente al seno per risultare invisibile all’interno del reggiseno.

Si, questo prodotto mi ha soddisfatto, ve lo consiglio e io lo ricomprerò!
Le coppette assorbilatte in cotone (lavabili) invece mi hanno soddisfatto un po' meno. Inizialmente pensavo fossero migliori rispetto alle usa e getta, ma usandole ho trovato alcuni lati negativi. L'assorbenza non è sempre delle migliori, non avendo la striscia adesiva sul retro si spostano più facilmente (ed è maggiore il rischio di ritrovarsi zuppe) ma sopratutto, lasciano dei pelucchi sul capezzolo (rischiando che vadano a finire in bocca al bimbo). Hanno anche dei lati positivi: risultano morbidi a contatto con il capezzolo (in particolare quando è irritato), non si "stropicciano" (come a volte capita con quelle usa e getta) e beh per l'ambiente si inquina meno!
Ni, questo prodotto non mi ha soddisfatto a pieno e non lo ricomprerei. 
Il tiralatte elettrico l'ho usato in quei momenti in cui il mio seno mi sembrava stesse per esplodere (tanto era pieno di latte), e l'ho trovato un buon prodotto. Non ne ho  fatto un uso quotidiano perchè fortunatamento pietro si è attaccato bene fin da subito, ma nonostante ciò credo sia un ottimo aiuto per le mamme, sopratutto nei primi giorni. Questo tiralatte elettrico è dotato di una coppa anatomica, a forma di fiore avvolgente che si adatta perfettamente a tutte le forme di seno. Grazie al suo cuscinetto anatomico con sporgenze massaggianti, massaggia col dolcezza i seni e stimola anche la lattazione. La potenza di aspirazione regolabile si adatta perfettamente alle esigenze di ogni mamma.
Il motorino completo di coppa va collegato ad un biberon che una volta tirato il latte, staccando il motore e montandovi la tettarella, è pronto per darlo al piccolo o per metterlo in frigo per conservarlo (max 24 ore). Io non ho usato il biberon completo appunto perchè Pietro si attacca bene al seno e per ora non ne ho avuta la necessità, ma credo sia una soluzione davvero comoda!
Sì, questo prodotto ha pienamente soddisfatto le mie esigenze, ve lo consiglio e lo ricomprerei.
Questi sono i prodotti che per il momento ho avuto la possibilità di testare e recensire per voi. Spero di esservi stata utile e in attesa di usare e testare anche gli altri prodotti della linea, vi auguro buona domenica.
Rà <3

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un tuo commento, sono la parte più bella e impreziosiscono il blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica