venerdì 12 aprile 2013

Mattinata impegnativa!

Questa mattina avevo diverse commissioni da fare per me e per i miei familiari.
Dopo essermi svegliata due volte durante la nottata per fare pipì (io fino a qualche mese fa non mi sono MAI e dico MAI svegliata la notte per andare in bagno, ancora non ci sono abituata), non aver ritrovato in tempi decenti una posizioni per dormire che mi accomodasse, sentire Scric' scatenato intento credo a fare acrobazie degne di un circense alle nove mi è suonata la sveglia!
(so che le nove è un orario più che buono per svegliarsi, ma io dormirei sempre 12 ore a notte, quindi per me è prestino)
Dopo essermi alzata, aver coccolato il gatto (si ho un gatto, Zolà, che vive solo in casa e non esce mai, vaccinato e nonostante io sia negativa alla toxo mi limito a non sbacciucchiarmelo e a lavarmi le mani più spesso quando lo tocco), aver fatto la mia solita colazione, essermi lavata pettinata e truccata per non avere quello stile "malaticcio" mi sono infilata i miei vestiti dell'outfit da giorno (leggi qui per saperne di più ma come mi vesto???) e sono uscita!
Ovviamente pioveva e quindi tra tutte le scartoffie che dovevo ricordarmi di prendere su c'era pure l'ombrello, e io sono famosa per dimenticarmi gli ombrelli in giro.
La prima tappa era andare a farmi l'assicurazione per la macchina (YEEEEEEE), era la prima tappa solo perchè mi sentivo parecchio a disagio girare con quel portafoglio così pieno di soldi.
Ovviamente una volta parcheggiato mi si avvicina il classico venditore ambulante, di solito non gli do retta non sto nemmeno li a dire no grazie ma vado dritta per la mia strada, ma questa mattina tenendomi ben stretta la mia borsa con il bottino dentro ho quasi urlato NO GRAZIE!!!! Credo di avergli fatto prendere uno spavento perchè non ha insistito.
Arrivata all'ufficio dell'assicurazione, l'impiegata aveva bisogno di una carta che ovviamente io non avevo, ma che se la poteva far arrivare in 20 minuti, quindi mi dice che se avevo da fare altre commissioni di tornare dopo una mezzoretta!
Certo che avevo altre commissioni da fare CAVOLI, ma questo significava continuare a girare con il bottino appresso. Un pò sconsolata comunque, sempre tenednomi stretta la mia borsa, sbrigai le altre cose, finchè finalmente ritornai e dopo aver messo una cinquantina di firme consegnai quel ben di dio di soldi all'assicuratore.
Leggera come una piuma (eh certo il bottino non c'era più, puff-sparito) ritornai alla macchina e mi ritrovo il venditore: mi guarda, lo guardo e se ne va! XD gli avevo proprio messo paura???

Questa è stata solo la mia mattinata, vedremo cosa mi riserverà il pomeriggio.
Un abbraccio, Rà.

Nessun commento:

Posta un commento

Lasciami un tuo commento, sono la parte più bella e impreziosiscono il blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica