martedì 9 aprile 2013

La convivenza...

Fra due mesi io ed M. andremo a convivere (giorno più giorno meno).
E QUI INZIA IL BELLO!!!!
Stiamo insieme da più di 5 anni, e sopratutto negli ultimi 5 mesi non vivendo ancora insieme abbiamo sempre approffittato dei weekend per fare tutto quello che durante la settimana non si poteva fare e sopratutto stare insieme (mi trasferisco ogni weekend a casa sua perchè lui ha la camera matrimoniale e ci stiamo). Ovviamente so che questo non è neanche lontamente vicino al termine "convivere", visto che quando ci alziamo alla mattina troviamo la colazione fatta, poi se usciamo e rientriamo per pranzo troviamo il cibo pronto, non dobbiamo rassettare casa, non dobbiamo gestirla noi la casa, si insomma avete ben capito fino ad ora siamo stati entrambi serviti e riveriti. 
Se fino ad oggi questo, impossibile negarlo, mi andava molto più che bene; ora inizio a pensare che tra due mesi non ci sarà mammina che lava stira prepara, ma ci sarò io, noi come famiglia! Non sono spaventata per fare tutto ciò, perchè credo che quando l'acqua arriva alla gola si impari a nuotare, ma credo servirà un bell'impegno da parte di entrambi per creare un nostro equilibrio familiare, che sarà diverso da quello che ho nella mia famiglia e diverso da quello che M. ha nella sua. Temo alcuni pregiudizi dovuti dal fatto che sono giovane, inerperta e pure gravida XD(forse sono paranoie dovute agli ormoni)
Ne vedremo delle belle!!! <3
Cerco di immaginare come potrebbero essere le prime settimane di convivenza, ma le immagini che mi si presentano davanti agli occhi sono solo simili a quei film talmente stupidi in cui in due secondi la casa diventa un porcile, non c'è coordinazione e l'unica soluzione è chiamare con urgenza un'impresa di pulizia che accorra in aiuto.

OK FORSE LE MIE IMMAGINAZIONI SONO UN FILO ESAGERATE!
Probabilmente alla maggior parte delle persone prima di fare il passo della convivenza hanno avuto alcuni timori, preoccupazioni (o almeno lo spero altrimenti mi spedisco autonomamente in neuro).
Nell'attesa mi godo queste ultime settimane di agiatezza e comodità e vista l'ora vado a pranzo dai nonni...eh si anche loro mi viziano forse molto più degli altri...ma i nonni sono i nonni!
Vi terrò aggiornati, stay tuned.
Rà.

4 commenti:

  1. Anche io sono andata a convivere mentre ero incinta al settimo mese;) vedrai che andrà tutto bene e in men che non si dica avrete la vostra routine!Ma nel frattempo un consiglio: fatti viziare più che puoi!!;)
    un abbraccio in bocca al lupo per i lavori!

    RispondiElimina
  2. Davvero?? che bello, quindi si può fare...yeeee!!!
    Grazie davvero...e seguirò il tuo consiglio alla lettera...che poi mi sa che il/la viziato/a sarà qualcun altro/a...<3
    Un abbraccio a te e crepii...ma vi terrò aggiornati.
    un bacione Rà.

    RispondiElimina
  3. Io sono alla mia terza, e ultima, convivenza, mi sposo l'anno prossimo. : )
    La prima è stata quasi 10 anni fa. Vivevamo io in Sicilia e lui in Lombardia, quindi quando ci vedevamo dormivamo insieme ecc, e già mi sembrava di conoscerlo più che bene. Poi mi trasferii da lui, e vivevamo dai suoi, ed anche qui pensavo fosse il massimo della conoscenza. Poi prendemmo casa ed è li che davvero ho capito che è l'unico modo per imparare a conoscere tutto della persona con cui si sta... e si capisce davvero il significato della parola Amore, perché devi essere paziente ed amare anche quando vorresti solo prenderlo a ceffoni ahahah capita... magari devi ripetergli 2000 volte di mettere la roba sporca nella cesta, anziché per terra nel bagno a creare un'installazione di arte moderna. Cmq la prima andò male perché forse ero piccola e non ero ancora pronta a 'sopportare' ed amare completamente. Adesso vivo con Davide da 3 anni ed io mi sono trasferita da lui 3 mesi dopo che ci siamo messi insieme. E adesso abbiamo un bimbo di quasi 5 mesi : )
    Tutti mi dicevano che ero pazza ad andare a convivere così presto, ma lo rifarei altre 1000 volte. Ho imparato a conoscere ed amare il mio compagno vivendolo giorno per giorno. Il prossimo anno ci sposeremo per ufficializzare un po' tutto e per il nostro pupo, ma non cambierà nulla.
    Vedrai che andrà bene : )

    RispondiElimina
  4. A volte le cose nuove ed improvvise sono le cose migliori e tu con il tuo futuro marito ne siete l'esempio fatto ad personam! <3
    Probabilmente anche la tua esperienza passata ti ha insegnato molto ed ora riesci a gestire ancora meglio le situazioni. Sono d'accordissimo sul capire cosa significa capirsi, avere pazienza, sopportarsi e il vero significato della parola Amore...sarà il punto focale su cui mi baserò!!! Ma incrocio le dita che vada tutto bene.
    Congratulazioni per il matrimonio, noi stiamo decidendo se fare solo quello civile (con significato fine a se stesso) e fare appena il pupo sarà grandicello la vera festa con amici e rito religioso...
    un abbraccio e grazie per aver condiviso la tua esperienza! Rà

    RispondiElimina

Lasciami un tuo commento, sono la parte più bella e impreziosiscono il blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica