martedì 13 settembre 2016

Chiudo tutto?

Non voglio chiudere questo mio spazio, me lo sono ritagliato in uno dei più bei momenti della vita, era cresciuto con me e il mio principe e poi causa lavoro e altre priorità ho iniziato a trascurarlo e a non scriverci più. 
Tante volte mi sono ripromessa di scrivere, di riprendere in mano tutto ma poi c'era sempre dell'altro da fare. 
Ma ancora non ho pensato di chiuderlo perchè mi dispiacerebbe troppo, e perchè tutto sommato qualcosa da raccontarvi ancora ce l'ho. 
Forse lo renderó uno spazio più mio, proprio di Rachele, e meno "nonsoloincinta". Cercheró di renderlo più adeguato al questo periodo, e alle cose che vorró condividere qui con voi.
Sicuramente questo 2016 per la nostra famiglia è stato davvero pieno. Le trasferte di Marco si sono fatte sempre più ravvicinate e anche più lunghe. E per chi ha il marito trasfertista mi capirà. 
Proprio domani ripartirà per uno dei suoi viaggi, era da poco tornato dopo un mese di trasferta e gia me lo vedo ripartire. Non è semplice, si ci si abitua un pochino, ma far conciliare tutto sempre e tenere tutto organizzato richiede un bello sforzo. 
Se mi seguite sui social, gia lo saprete che Pietro ha cominciato la materna, e che i primi giorni sono stati difficili per lui e di conseguenza anche per me. 
Ma sono fiduciosa e tengo duro che giorno dopo giorno la cosa migliori e si inserisca in questa nuova realtà al meglio. 
Io ho iniziato la palestra, si un ulteriore impegno ma che mi dovevo, ne ho davvero bisogno. Per sfogarmi e staccare un po' da tutto il resto. Un'oretta di egoismo per me, dove magari riesco anche a mantenere un po' la forma. 
Insomma un periodo davvero tosto, ricco e che si fa sentire, ma cone al solito so che ce la faremo. 
E voi? 

mercoledì 6 luglio 2016

Mi manca!

Se la prima settimana da genitori senza figlio a carico è stata piena di tutte quelle cose che spesso si rimanda, che fare da soli è un'utopia e quasi elettrizzante per certi versi, la seconda è di una malinconia assurda. E tenete conto che non sono state unite le due week ma fortunatamente divise da una di tregua dove eravamo di nuovo tutti e tre. 
Beh è mercoledì sera e mi sto riguardando per la decima volta le foto della giornata che i nonni mi hanno inviato dal mare. 
Sapere che anche a lui manco mi fa sorridere teneramente e inizio a bramare che venga sabato in un battito di ciglia. 
Ecco. 
Sono proprio una mamma chioccia! 
Lo so che potrei usare questo "tempo libero" per fare dei video e tornare più presente qui, ci provo! 
Il non fare video da più di un mese mi sta bloccando nel provare a farne un altro. Domani forse ci provo! Ne ho voglia, spero di ricordarmi come si fa!
Stiamo anche iniziando il countdown per le nostre ferie e quest'anno vogliamo goderci al massimo quella settimana. Non vedo l'ora di partire con i miei ometti.
Magari potrei fare un mini vlog della vacanza, vi piacerebbe come idea? 

giovedì 23 giugno 2016

La fine di un'avventura

Se mi seguite sui social saprete che in questo momento mio figlio sta allegramente sguazzando al mare e facendosi viziare teneramente dai nonni.
Saprete anche che mi manca ma immaginerete pure le innumerevoli cose che sono riuscita a fare e portare a termine in queste giornate, lo so che lo sapete! 
Detto ció non è in realtà di questo che voglio raccontarvi oggi, magari se vi interessa lo faró in un altro post, ma oggi vi voglio raccontare la fine dell'avventura del nido. 
Eh si dopo la festa di fine anno, la consegna del diploma e l'ultima riunione con annesso video per i genitori l'avventura del nido sta per volgere al termine, e quella col magone sono io.
Non mi sento per niente pronta al cambiamento di settembre. Non per mancanza di fiducia nel nuovo percorso, anzi, ma sarà che è stato un anno positivo e ricco di tante cose per Pietro, sarà l'attaccamento alla nostra maestra del cuore ma ecco io lo reiscriverei qui. 
A lui cerco ovviamente di non trasmettergli queste mie sensazioni, e piano piano cercheremo di spiegargli il cambiamento che avverrà a settembre. 
Sicuramente lui ci stupirà come gli altri inserimenti. Con la sua diplomazia, calma e carattere da osservatore per nulla impulsivo (e qui esce tutto il carettere del papà) riuscirà a farsi strada senza difficoltà, ne sono quasi certa. 
Io aveó bisogno di un inserimento parallelo ad hoc, invece! 
Vi voglio lasciare qualche scatto della festa come ricordo anche a voi. 


Ma sopratutto vorrei sentire le vostre esperienze da mamma sul passaggio alla materna che mi incuriosisce parecchio. Quali erano i vostri dubbi? 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

amazon informatica